Una mattina speciale... con lo chef Daniele Zennaro

29 Giu 2015
Magie della Natura Blog - Una mattina speciale... con lo chef Daniele Zennaro

Cosa fa uno chef famoso in una sua tipica giornata di lavoro? Lo abbiamo chiesto a Daniele Zennaro, chef del ristorante Vecio Fritolin a Venezia, che ci ha invitati per una passeggiata nel cuore di Venezia. Cosa abbiamo scoperto? Innanzitutto che uno chef non è sempre e soltanto dietro ai fornelli!

Il Risveglio dello Chef - ore 7.00

Preparatevi a rivedere ogni vostra convinzione: in primis quella che uno chef inizi a lavorare all’ora di pranzo! La sveglia di Daniele suona prestissimo, un caffè al volo e subito al ristorante. Perché? Perché la prima cosa che deve fare è verificare che in cucina ci sia tutto! Daniele passa in rassegna tutta la frutta, verdura e il pesce disponibile in cucina e verifica che sia tutto freschissimo. Con l’aiuto dei suoi assistenti verifica quindi particolari richieste di menù e stila la lista di tutto ciò che dovrà essere acquistato.

La cucina prende vita – ore 9.00

Mentre gli assistenti iniziano a predisporre in cucina le attrezzature, gli aiutanti chef iniziano a sfornare pane, grissini e a preparare alcune basi per piatti molto complessi, come zuppe e dessert. E’ in questo momento che lo chef può abbandonare il ristorante per raggiungere il mercato di Rialto e scegliere frutta, verdura e pesce. E’ infatti li che Daniele Zennaro seleziona ogni giorno solo i migliori ingredienti, rigorosamente locali, e grazie ad un rapporto di profonda collaborazione con i suoi fornitori, si assicura che solo il meglio raggiunga la sua cucina.

Lo chef all’opera - ore 12.00/12.30

Verso mezzogiorno iniziano ad arrivare i primi clienti e la cucina, come per magia, si anima. Grazie all’aiuto dei suoi assistenti Daniele prepara ogni piatto con cura ed attenzione, e supervisiona l’operato di ogni cuoco. Le verdure, il pesce vengono lavate e pulite, così erbe e profumi dell’orto… in un angolino le salse vengono emulsionate e prendono vita grazie ad ingredienti semplici ma ricchi di carattere. Dall’altra parte della cucina gli assistenti si adoperano per preparare le verdure, solitamente fresche o ricettate secondo tradizione.

Infine la cottura: che sia al forno, alla piastra o fritta essa è seguita direttamente da Daniele Zennaro.  

E’ così che la magia si compie: i piatti genuini di Daniele sono preparati al momento, e rielaborano di volta in volta ingredienti della tradizione ma anche nuove idee culinarie dal gusto moderno, creando un equilibrio del gusto che stupisce ed emoziona.

Altri articoli